Alocución de S.E.R. Cardinale Juan de la Caridad García, Arcivescovo dell’Avana

Domenica 6 settembre 2020.

Grazie a tutti coloro che rendono possibile questa allocuzione in cui ci prepariamo a celebrare la giornata della Madonna della Carità, martedì 8 settembre.

Il tunero Juan Cristóbal Naples Fajardo, meglio conosciuto per il Cucalambé; recita la Vergine della Carità.

Quando io, bambino innocente,

sulle ginocchia della madre

è stato oggetto del più tenero

e affetto sollecito,

Quando una mano di ermellino

mi accarezzava a quell’età,

mia madre con ansia

più piacevole e più fervente,

mi ha parlato del miracoloso

Vergine della Carità.

(Canzone)

La Madonna ha pienamente adempiuto alla volontà di Dio. Non sempre abbiamo pienamente adempiuto alla volontà di Dio, non abbiamo sempre mantenuto le promesse del battesimo, vivendo come figli di Dio e fratelli di tutti. Non sempre abbiamo mantenuto le promesse di corteggiamento e matrimonio di amarci fedelmente per tutta la vita. Per tutto ciò che è stato sbagliato nella nostra esistenza, chiediamo perdono cantando: Abbi pietà di me, Signore.

-Ai tempi abbiamo protestato contro nostro Padre Dio quando le cose sono andate male e non ci siamo fidati di lui. Cristo, abbi pietà di me.

-Ai tempi in cui i mariti hanno litigato, insultato te, gridato e non raggiunto un accordo d’amore… Abbi pietà di me, Signore.

-A causa dei tempi in cui padre e madre non hanno insegnato ai bambini con la vita e le parole come comportarsi come persone disponibili e amorevoli … Cristo, abbi pietà di me.

– A volte i vecchi della casa sono stati dimenticati e abbiamo dimenticato quanto hanno fatto per noi… Abbi pietà di me, Signore.

-Ai tempi non abbiamo agito come veri figli e devoti della Madonna della Carità. Abbi pietà di me, Signore.

CONFESSO così, senza mezzi termini e senza mezzi termini,

DAVANTI A DIO ONNIPOTENTE,

davanti al quale non c’è nulla di nascosto.

E DAVANTI A VOI, FRATELLI,

a cui sono anche colpevole e responsabile,

CHE HO PECCATO MOLTO, come sembra: che sono peggio di quanto sembri e quando sono giudicato sbagliato non sono all’altezza, perché ho peccato in ogni modo possibile:

PENSIERO, PAROLA, LAVORO E OMISSIONE

e non biasimo nessuno perché è sempre stato

A CAUSA DEL MIO CULPA, PER IL MIO CULPA, PER IL MIO GRANDE CULPA ma mi dispiace sinceramente, tanto che riparerò i miei peccati il prima possibile e nel miglior modo possibile.

Ora, vedo che ho bisogno di tutta la bontà di Dio per meritare perdono e tutta la sua forza per rifare la mia vita.

ECCO PERCHÉ PREGO SANTA MARIA VERGINE, GLI ANGELI, I SANTI E VOI, FRATELLI, DI PREGARE PER ME DAVANTI A DIO, NOSTRO SIGNORE.

(Canzone)

Con la Madonna della Carità cantiamo la bontà di Dio che si è manifestata in lei e in noi.

(Canzone)

– Ringraziamo Dio per tante brave persone a casa nostra, a scuola, al lavoro, al quartiere.

-Ringraziamo Dio per i vicini che ci accompagnano nelle nostre sofferenze e dolori.

-Ringraziamo Dio per i medici, gli infermieri, gli operatori sanitari che spendono di più per la salute dei malati.

-Ringraziamo Dio per coloro che studiano per trovare un vaccino contro il coronavirus.

-Ringraziamo Dio per la Madonna che è mostrata come madre per tutta la vita e guarda con piacere alle preghiere e all’offerta di candele e fiori dei suoi figli.

La Parola di Dio ci parla dell’amore della Madonna per i suoi figli, specialmente per quelli in difficoltà. San Giovanni, capitolo 2.

Abbiamo bisogno del vino dell’amore e non dell’aceto della vendetta.

Abbiamo bisogno del vino concordia e non dell’aceto della causa.

Abbiamo bisogno del vino della generosità e non dell’aceto dell’egoismo.

Abbiamo bisogno del vino della cooperazione e non dell’aceto dell’indifferenza.

Abbiamo bisogno del vino della fedeltà e non dell’aceto della separazione.

Ogni volta che c’è un gesto di affetto familiare, posizionare un fiore davanti al timbro della Madonna della Carità nella nostra casa.

(Canzone)

I bambini presentano le nostre suppliche alla Madre del cielo affinché lei presenti a Dio.

Pregate, pregate, o Madre.

Preserva la pace in famiglia… Pregate, pregate, o Madre.

Aiuta i governanti… Pregate, pregate, o Madre.

Vegliate sui poveri… Pregate, pregate, o Madre.

Conforta gli afflitti… Pregate, pregate, o Madre.

Liberate i prigionieri… Pregate, pregate, o Madre.

Metti fine alle inimicienze… Pregate, pregate, o Madre.

Fai crescere i giovani nella saggezza. Pregate, pregate, o Madre.

Sostiene e conforta gli anziani… Pregate, pregate, o Madre.

Rendi prospera la nostra città… Pregate, pregate, o Madre.

Dà agli agricoltori buoni raccolti… Pregate, pregate, o Madre.

Guarisci i malati del Covid… Pregate, pregate, o Madre.

Liberaci da cicloni e uragani… Pregate, pregate, o Madre.

Dà la concordia sposata… Pregate, pregate, o Madre.

Rende i papà sempre al fianco dei loro figli… Pregate, pregate, o Madre.

Concedi alla nostra defunta vita eterna. Pregate, pregate, o Madre.

Dio vi salvi, Maria, piena di grazia, il Signore è con voi, benedetta voi tra tutte le donne, e benedetto è il frutto del vostro grembo Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori e per Ernesto Filippo, ora e nell’ora della nostra morte. Amen.

Mettiamo il nome del popolo per il quale desideriamo pregare in questi giorni, sotto il marchio della Madonna della Carità nelle nostre case.

(Canzone)

Domani, 7 settembre, celebriamo il giorno della Madonna della Regola, che è la stessa Vergine della Carità con un titolo diverso. La Madonna ha seguito le regole di Cristo, che sono quelle che Ci ha insegnato lui stesso.

Viviamo così e saremo molto felici.

Ci congratuliamo e preghiamo per tutte le persone che portano il nome di Regola e il nome di Carità. Dai i tuoi nomi a 78624000 e ti invieremo le congratulazioni.

Il prossimo giorno 8 avremo un’allocuzione sulla Madonna della Carità al solito momento e alle 9 del.m. la Messa trasmessa da El Cobre dal Canale Educativo.

Ricordate, o pia Vergine Maria della Carità, che non è mai stata ascoltata, che avete abbandonato nessuno dei vostri figli cubani, né venite a vostra protezione implorando la vostra protezione e rivendicando il vostro aiuto.

Incoraggiato da questa fiducia, anch’io vengo da voi, Vergine delle Vergini, e gemendo sotto il peso dei miei peccati, oso apparire davanti alla vostra presenza sovrana.

Non sprecare le mie suppliche, Madre del Figlio di Dio fatto uomo. Amen.

Dolce madre, non andarar via. La tua visione di me non se ne va.

Vieni con me ovunque e solo (a) non lasciarmi mai.

E dato che mi proteggi tanto quanto fai come una vera madre,

Fatemi benedire dal Padre,

figlio e lo Spirito Santo. Amen.

(Canzone)

Di seguito offriamo per intero l’allocuzione del Cardinale e Arcivescovo dell’Avana, Arcivescovo Juan de la Caridad García.

Faccia il primo comento

Faccia un comento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*