Festa della Vergine di Carmen

 

 

 

 

 

 

Nella parrocchia centrale e nota di Nuestra Señora del Carmen è stata celebrata il 16 luglio la festa della sostenuta mariana titolare di questo tempio.

In questa occasione la famiglia carmelitani si riunì nel teatro, che fu adornato e preparato ad ospitare la celebrazione a causa dei lavori di riparazione eseguiti nella chiesa in cattive condizioni per diversi anni.

La Messa fu presieduta dall’arcivescovo Juan de la Caridad García, arcivescovo dell’Avana, che incoraggiò la entrata di ogni casa e famiglia in quel giardino che esprime l’antico significato della parola Carmen. “Prendiamoti cura e lavoriamo sodo per mantenere il giardino della nostra famiglia sempre bello”, ha detto.

Prima della consacrazione, gli scapolari venivano consegnati a sette persone, che da questo momento in poi covano l’ordine seglar dei Carmelitani. Questa realtà richiede un autentico impegno cristiano: vivere secondo gli insegnamenti del Vangelo, ricevere i sacramenti e professare una speciale devozione a Maria Santissima. La formula di imposizione è stata fatta dal mons.

La devozione alla Madonna del Monte Carmelo è molto antica a Cuba. Ci sono testimonianze della sua presenza sull’isola molto prima che ci fossero fondazioni carmelitane. Le Madri Carmelitane fondarono il loro convento di Santa Teresa all’Avana all’inizio del XVIII secolo grazie al vescovo Diego Evelino de Compostela.

I padri dell’Ordine arrivarono solo alla fine del 1879 e si stabilirono, in una parte del rovinoso convento di San Agustin, molto prima che le autorità permettessero loro di trasferirsi in quello di San Felipe Neri, dove rimasero fino al 1927.

Quell’anno aprirono un nuovo convento e una nuova chiesa nell’Infanta, tra Nettuno e Concordia. Hanno anche gettato fondamenta a Matanzas, Camaguey e Sancti Spiritus e hanno avuto un compito importante nel diffondere la devozione alla Madonna di Carmen e alla sua scapolare, nonché nella spiritualità di Santa Teresa di Gesù e San Giovanni della Croce.

Lascia un commento

Condividi la tua risposta.

Su dirección de correo no será publicada.


*