Celebrare il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani nel 60° Anniversario della sua Fondazione

Questo 5 giugno 2020, il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani celebra il 60° anniversario della sua fondazione. Nella stessa data, ma dal 1960, giorno di Pentecoste, l’allora Segreteria per la Promozione dell’Unità dei Cristiani fu creata da San Giovanni XXIII con il “Motu proprio Superno dei Nutu”. L’istituzione del Segretariato segnò il primo passo ufficiale della Chiesa cattolica nel movimento ecumenico. Word New condivide la dichiarazione del Cardinale Kurt Koch, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani in occasione di questa importante data storica.!! ️

In questi giorni commemoriamo due eventi di grande importanza per la promozione dell’unità dei cristiani. Venticinque anni fa, il 25 maggio, san Giovanni Paolo II pubblicò per la seconda volta la sua enciclica sullo sforzo ecumenico “Ut Unum sint”.

Unidad de los Cristianos

Con questo documento, pubblicato trent’anni dopo la chiusura del Concilio Vaticano II, ha dato nuovo impulso alla decisione conciliare relativa alla partecipazione della Chiesa cattolica al Movimento Ecumenico, descrivendolo come la “via irreversibile della Chiesa cattolica”.

Sessant’anni fa, il 5 giugno 1960, san Giovanni XXIII istituì l’allora Segretariato per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, che dal 1988 è chiamato Pontificio Consiglio.

Questo Dicastero, a nome e a nome del Santo Padre, conduce dialoghi ecumenici con le altre Chiese e Comunità ecclesiali allo scopo di ripristinare l’unità dell’unico Corpo ferito di Cristo, nel corso della storia, attraverso molte divisioni. Queste due date commemorative mostrano il valore essenziale del compito ecumenico per la Chiesa cattolica.

Faccia il primo comento

Faccia un comento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*