La mia fortuna è nelle tue mani

Cinquant’anni di sacerdozio di un grande uomo di fede

Accompagnato da familiari e amici, tra cui vescovi, sacerdoti, religiosi e religiosi, il caro Padre Mario Aguilar ha celebrato oggi i suoi cinquant’anni sacerdo sacerdotale con una Messa del Ringraziamento nella chiesa Habanera di San Francisco de Paula.

Ordinato sacerdote nella diocesi di Pinar del Río il 3 dicembre 1970, padre Mario appoggiò il motto “La mia fortuna è nelle vostre mani” (Sal 15,5) per mostrarci con la sua vita di fede – un esempio di oblazione e dedizione – la sua comunione con Dio e la Chiesa.

All’altare che rappresenta la sedia a rotelle, dove padre Mario è rimasto per quasi vent’anni a causa di una lunga malattia, ha ringraziato ognuna delle persone che hanno influenzato la sua crescita sacerdotale, tra cui ha menzionato la sua famiglia e i monsignori Evelio Ramos Díaz, Carlos Manuel de Céspedes García-Menocal e l’allora padre Froilán Domínguez , rettori dei seminari El Buen Pastor e San Carlos e San Ambrosio, rispettivamente, dove si è formato come seminarista.

Ha ringraziato Dio anche per i vescovi che nella diocesi di Pinar del Río lo hanno accompagnato: monsignor Manuel Rodríguez Rozas, che lo ha ordinato, monsignor Jaime Ortega Alamino, monsignor José Siro González Bacallao, monsignor Jorge Serpa e, più recentemente, monsignor Juan de Dios Hernández, che ha presieduto la messa per i matrimoni sacerdotale d’oro di questo grande uomo di fede.

Nell’omelia, il cardinale Juan de La Caridad García, arcivescovo dell’Avana, ha implorato San Rosendo, patrono di Pinar del Río, che i giovani si ispirano all’esempio di padre Mario, che in mezzo alla malattia e al dolore ha continuato a seguire Cristo con serenità, abbandono in Dio e fiducia nella Santa Madre Maria della Carità.

La cerimonia, per quanto semplice, riarresse alcuni vescovi arrivati ad accompagnare il sacerdote Pinareño. Tra loro vi erano il vescovo Emilio Aranguren, presidente della Conferenza dei vescovi cattolici di Cuba e vescovo di Holguin, il vescovo Jorge Serpa, il vescovo emerito di Pinar del Río, Manuel Hilario de Céspedes García-Menocal, vescovo di Matanzas e monsignor Alfredo Petit Vergel, vescovo ausiliare emerito dell’Avana e pastore per molti anni di San Francisco de Paula.

A nome di Papa Francesco, che ha voluto unirsi alla gioia dei cinquant’anni di sacerdozio di Padre Mario, monsignor Giampiero Gloder, nunzio apostolico a Cuba, ha letto un messaggio di Sua Santità, nel quale ha rivolto le sue congratulazioni ed espresso la sua gratitudine per il suo ministero al servizio della Chiesa, in particolare nella diocesi di Pinar del Río. Il Pontefice ha invocato la protezione della Beata Vergine Maria e ha impartito la Benedizione Apostolica a Padre Mario, che ha esteso alla sua famiglia e agli altri cari. Francesco ha anche espresso il suo apprezzamento attraverso una medaglia del suo pontificato, che è stata consessa al sacerdote dal rappresentante vaticano sull’isola.

Lascia un commento

Condividi la tua risposta.

Su dirección de correo no será publicada.


*