Atto della Giuria-Concorso 2016

Ventotto giorni dopo giugno 2016, ha incontrato al Padre Félix Varela Cultural Center di L’Avana, la giuria del Palabra Nueva Contest, alla sua ventesima edizione, composta da Padre Jorge Luis Pérez Soto, dalla graphic designer Frida Padrón Alvarez e dai giornalisti Yarelis Rico Hernández (Presidente), Antonio López Sánchez e André Barros Castro , che ha accettato all’unanimità di assegnare i seguenti premi e menzioni:

Cronaca: Premio per “Caduta e ascesa”, di Jorge Domingo Cuadriello. Racconto squisito di un evento che mostra la volontà umana di superare le disgrazie alla ricerca di un desiderio, di un ideale o di un sogno che, al di là del proprio benessere, cerca di aiutare gli altri. La storia, raccontata cronologicamente, si appropriato di un linguaggio diretto e semplice, per raccontare con grazia l’inconveniente dei suoi protagonisti.

1° Menzione de “Il Beato”, di Reinaldo Cedeño Pineda, per l’eleganza letteraria con cui l’autore trasforma una storia drammatica in bellezza.

2° Menzione della “Lezione d’Amore”, di Dania Ramirez, per averci presentato una storia scioccante che ci mostra il vero volto della misericordia.

3° . Menzione di “My Neighbor”, di Manuela Salgado Delgado, per aver esposto attraverso l’esperienza personale quelli che erano, all’epoca, le Unità militari di aiuto alla produzione (UMAP), proprio quando il 50 ° è soddisfatto. anniversario di questo triste evento cubano.

Articolo: Premio “A Socialist Named Dayton Hedges?” dell’autore Miguel Terry Valdespino. Rivolgendosi a un importante imprenditore americano la cui imprenditorialità a Cuba ha dimostrato, all’epoca, che è possibile concludere, un tempo, l’amore per il lavoro, l’umanesimo e la prosperità collettiva e personale.

Fotografia: Premio per “Pray for Us, Lord”, di Daniel Miranda, per aver mostrato, con competenza tecnica e grande sensibilità, il desiderio di un popolo.

Menzione di “Signore, mi fido di te”, di Daniel Estévez González, per il messaggio che esso comporta per la storia passata e futura della nazione cubana.

La giuria ha pensato di lasciare il deserto nella categoria del Premio e menzionare i generi di segnalazione e intervista, poiché nessuna delle opere valutate ha soddisfatto i requisiti per raggiungere quella condizione.

La giuria e il Consiglio di Scrittura della rivista The New Word ringraziano coloro che hanno presentato i lavori al concorso per la loro partecipazione e li invitano ad accompagnarci nelle prossime edizioni.

E per la cronaca, i verbali sono firmati nell’Anno Giubilare della Misericordia.

Lascia un commento

Condividi la tua risposta.

Su dirección de correo no será publicada.


*